UR-TUS


    UNITUS

    UR-TUS Università degli Studi della Tuscia – Dipartimento per l’Innovazione nei Sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali

    UR-TUS prenderà parte a WP1, WP2 e WP4. In WP1 svolgerà azione di supporto alle attività a UR-ROMA con la misura di parametri ecofisiologici con strumentazione portatile su vegetazione urbana dell’area romana esposta a stress ambientali di natura abiotica. In WP2 si occuperà delle misure ecofisiologiche del sito forestale suburbano di riferimento. Sarà intrapresa un’analisi di monitoraggio di lungo termine al fine di acquisire una serie storica di dati per interpretare effetti ambientali sul bilancio idrico della vegetazione, la capacità di sottrarre C all’atmosfera, ma anche l’effetto di alte concentrazioni di inquinanti (O3, particolato) sull’ecofisiologia della pianta e l’emissione di VOC. Il danno sarà stimato anche mediante indagini anatomiche dei tessuti fogliari. Le stazioni di misura saranno in corrispondenza di una torre di monitoraggio esistente, che verrà equipaggiata con sensori di misura dei parametri microclimatici (anemometri, sonde di temperatura e umidità) necessari alla stima dei parametri micrometeorologici su cui verranno basate le misure di flusso/deposizione. Grazie a sensori ultraveloci e alla disponibilità di un anemometro sonico tridimensionale, sarà possibile calcolare i flussi dei gas sopra descritti utilizzando la tecnica ‘eddy covariance’, che permette di stimare i flussi dalla covarianza tra la concentrazione istantanea di un gas e la componente verticale della velocità del vento. La disponibilità di dati sui flussi evapotraspirativi permetterà di stimare la conduttanza stomatica, che insieme all’acquisizione delle concentrazioni atmosferiche di O3 permetterà di stimare il suo flusso ‘stomatico’. Questi calcoli verranno effettuati grazie ad un’attività modellistica basata sul concetto di ‘Big Leaf Model’. Questa parte sarà svolta in collaborazione con CRA-DAF. In WP2, UR-TUS collaborerà con UR-CNRFI nella misura delle concentrazioni di VOC e composti reattivi di O3 dell’area urbana di Roma. InWP4 l’attività modellistica si baserà sullo studio, la validazione e la parametrizzazione del modello UFORE, sviluppato negli USA, affinché sia applicabile alla realtà mediterranea, come quella di Roma. UFORE è un modello sviluppato negli Stati Uniti in grado di stimare la struttura, i benefici e il ‘valore’ della foresta urbana ma anche la simulazione di scenari futuri prevedendo gli effetti dell’aumento o della diminuzione della copertura arborea in una specifica area di studio. Questa fase delle ricerche si avvarrà anche della collaborazione di USDA.

    Gruppo di lavoro

    Dott.ssa Elena Kuzminsky, Dott. Carmine Angelaccio, Prof. Giuseppe Scarascia Mugnozza, Dott. Silvano Fares.

    Contatti

    Dott.ssa Elena Kuzminsky

    Dipartimento per l’Innovazione nei Sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali, Università degli Studi della Tuscia

    Via San Camillo del Lellis, s.n.c. 01100 Viterbo (VT) Italia

    Tel +39 0761.357249

    Fax

    e-mail elkuz@unitus.it

    skype

    Link

    http://www.dibaf.unitus.it/

    • Italiano
    • English